Certosa di Parma cosa vedere e come visitare la Chiesa delle illusioni

Certosa di Parma cosa vedere

Anche se di “Certosa di Parma” ce n’è più d’una, vediamo cosa vedere e come visitare quella originale!

Il mondo della Certosa di Parma

Avete voglia di un corso accelerato di Storia dell’Arte?

Volete scoprire quale “deserto” si cela dietro le celle dei monaci?

Riuscite ad immaginare una Chiesa del 1200 che diviene manifattura di tabacco da pipa e poi riformatorio per giovani “Pinocchio” italiani? E tutto questo facendo un balzo tra le pagine di un famoso romanzo di Stendhal che si sarebbe ispirato a tutto questo.

La Certosa di Parma: cosa vedere

Parliamo della Certosa di Parma, quella originale, situata in via della Certosa 20. Sì, perché a Parma di “Certosa” ce n’è più d’una. Ma l’altra, dove probabilmente vi manderanno i parmigiani ai quali chiederete delle indicazioni turistiche e stradali, è un’abbazia cistercense, altrettanto bella e interessante, se la vuoi visitare leggi qui.

Dicevamo che questa è l’unica vera Certosa di Parma, ovvero fu fondata dall’ordine dei monaci certosini seguaci del Monaco Brunone di Colonia ed è in tutto uguale alle vere grandi Chartreuse francesi.

Fu fondata nel 1200 grazie ad un consistente lascito e grazie ad altre numerose generosità continuò a crescere e a diventare importante fulcro di possedimenti che entrarono a far parte del patrimonio della Chiesa.

La Certosa delle illusioni

Dentro il compendio visiterete innanzitutto la Chiesa, il pezzo forte. Una Chiesa del 1700 con ancora qualche elemento del 1500. È la Chiesa delle illusioni, ricca di false cupole, colonne e terrazze. Realizzata da architetti scenografi e pittori costumisti se osservate bene i cappelli degli affreschi. È una Chiesa molto luminosa dove la polvere del passato e del presente galleggia tra le ragnatele del soffitto e del tempo.

La Chiesa delle illusioni la Certosa di Parma
Da questa prospettiva si vedono alcune delle illusioni che fanno parte della “scenografia” della Certosa di Parma

La storia della Certosa di Parma

Non è solo una Chiesa ma è una rappresentazione artistica, un compendio di storia dell’arte. E’ materia e illusione in tutta la sua storia. A seguito di un’alluvione fu utilizzata come magazzino della manifattura per il tabacco da pipa, e poi divenne un riformatorio.

Nei secoli più recenti il riformatorio diviene poi famiglia per giovani in difficoltà che vennero portati in questa sorta di carcere per adolescenti. Questi giovani Pinocchio trovarono qui una famiglia formata da numerosi fratelli e vennero formati e indirizzati verso professioni e arti. All’interno del compendio si trova infatti un piccolo teatrino dove si esibivano i ragazzi, tra le cose più curiose da vedere alla Certosa di Parma.

come fare la visita guidata con Itinera Emilia
Fatevi sfogliare i libri di storia dell’arte dalle bravissime guide di Itinera Emilia

La Certosa di Stendhal

Pare che lo scrittore visitò la Certosa durante un suo viaggio e ne fu colpito, trovando ispirazione per il romanzo, ma soprattutto per il titolo visto che nel romanzo ne fa giusto una breve menzione.

Visitare la Certosa di Parma

Che strano karma ha questa Certosa delle false illusioni, perché compare e scompare. Fu distrutta e ricostruita dai Farnese, fu ancora distrutta dal più recente terremoto e scompare spesso anche dall’orizzonte della memoria dei parmigiani, creando quel deserto profetico di cui sono famosi i certosini. E a proposito di “deserto” fatevi spiegare dalle bravissime guide dove si trova!

Del resto questa Chiesa ai parmigiani non è mai appartenuta davvero. Dal 1975 fu adibita a scuola di polizia penitenziaria e fu impossibile visitarla per lunghissimi periodi, creando malumori e disaffezione nella popolazione.

Ora è finalmente di nuovo visitabile e può nuovamente ritagliarsi un posto nel cuore dei parmigiani, in genere particolarmente affezionati dei loro luoghi.

il chiostro della Certosa di Parma
La visita guidata comprende il chiostro della Certosa, il teatro e il “deserto”

Le visite guidate alla Certosa di Parma

Dal mese di novembre 2021 l’associazione culturale Itinera Emilia ha ottenuto la possibilità di fare visite guidate. Per il momento solo al sabato pomeriggio alle ore 15 per il mese di marzo, dalle 15,30 da aprile. Se vi sono numerose prenotazioni si effettuano più visite guidate nello stesso pomeriggio, perciò non rimarrete senza, ma non dimenticate di prenotarvi secondo le indicazioni che seguono.

Itinera Emilia si occupa di tante tipologie di visite guidate sia personalizzabili che di gruppo, consulta il loro sito se hai bisogno di qualche ispirazione per il tuo viaggio a Parma e nelle altre città dell’Emilia.

Quanto costa visitare la Certosa di Parma

L’ingresso è gratuito ma la Certosa si può visitare solo con una visita guidata pagando questo contributo:

  • 7€ a persona;
  • 5€ per ragazzi tra i 12 e i 18 anni;
  • 3€ per bambini dai 6 agli 11 anni;
  • gratuito fino ai 5 anni.
La Certosa di Parma cosa vedere

Come prenotare la visita guidata

Nel file che troverai qui allegato troverai tutte le indicazioni per poter prenotare la tua visita. Questo è l’iter da seguire:

  • prenota scrivendo una mail a prenotazioni@itineraemilia.it dove è necessario specificare il giorno di interesse e il numero dei partecipanti e un cellulare di riferimento. Nella prenotazione è necessario inoltre indicare alcuni dati anagrafici necessari perchè si sta entrando in una scuola militare;
  • è richiesto il pagamento anticipato della quota di partecipazione tramite bonifico come da istruzioni allegate;
  • il luogo di incontro è in via della Certosa 20 dove si deve attendere l’arrivo della guida;
  • nel sito si trova un ampio parcheggio.

p.s. Abbiamo partecipato ad una visita guidata come ospiti di Itinera Emilia ma non abbiamo ricevuto nessun compenso per parlare della Certosa di Parma o per pubblicizzare l’associazione culturale.

Cosa vedere a Parma

Hai bisogno di altre ispirazioni per visitare la città ducale? Prosegui con queste letture:

Condividi sui social:

Questo articolo ha 2 commenti

  1. Pietro Russo

    Le visite alla Certosa sono sospese dal mese di maggio 2022, in attesa di nuovi accordi con la itineraemilia per le visite guidate.

    1. Babaviaggia

      Grazie per la precisazione Pietro, spero che si possa trovare al più presto un nuovo accordo perchè è un bellissimo sito e merita di essere custodito e visitato con amore e discrezione.

Lascia un commento

Altri utenti interessati all’argomento hanno letto questi articoli

castello di Roccabianca

Il castello di Roccabianca

Nel nostro viaggio attraverso i castelli del Ducato approdiamo a Roccabianca avvolto da una magica bellezza e una forte vibrazione energetica